Cronaca

Attimi di tensione in un ristorante, carabinieri invitano a rispettare la distanza ma clienti si avventano contro: "Via da qua"

All’invito dei militari infatti, due fratelli, avventori del locale, si sono avvicinati agli stessi con fare minaccioso intimando loro di andarsene e non infastidirli; uno di questi addirittura strappava la documentazione di servizio dalle mani del capo pattuglia

Sulla scorta dei positivi risultati ottenuti sinora, continuano i servizi di controllo straordinario del territorio posti in essere dai carabinieri della compagnia di San Severo. Questa settimana i controlli si sono concentrati in particolare sui comuni di Torremaggiore e San Severo.

Oltre alla prevenzione generale, il servizio ha avuto lo scopo di contrastare la cessione di sostanze stupefacenti e di garantire il rispetto delle norme sulla circolazione stradale e delle disposizione sulla prevenzione del contagio da Covid-19.

Nell’ambito dei controlli nel comune di Torremaggiore, sebbene la popolazione abbia dimostrato di apprezzare una maggiore presenza di forze dell’ordine sul territorio, non è purtroppo mancato un episodio di resistenza nei confronti di una pattuglia che aveva chiesto agli avventori di un ristorante di rispettare il distanziamento sociale e di spostare delle autovetture che intralciavano la circolazione.

All’invito dei militari infatti, due fratelli, avventori del locale, si sono avvicinati agli stessi con fare minaccioso intimando loro di andarsene e non infastidirli; uno di questi addirittura strappava la documentazione di servizio dalle mani del capo pattuglia.

A questo punto, considerato l’atteggiamento minaccioso e il rifiuto di fornire le proprie generalità, i militari si vedevano costretti a richiedere il supporto delle altre pattuglie in circuito e, all’esito dei controlli, i due fratelli venivano entrambi denuncianti per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e per il rifiuto di fornire le proprie generalità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attimi di tensione in un ristorante, carabinieri invitano a rispettare la distanza ma clienti si avventano contro: "Via da qua"

FoggiaToday è in caricamento