Anzano di Puglia, ritrovato senza vita il corpo di Ciriaco Giannetta

L'uomo si è tolto la vita in un casolare abbandonato. Aveva lasciato un biglietto indirizzato ai genitori attribuendo loro le colpe del suo allontanamento. L'ultimo a vederlo è stato il suo datore di lavoro

Ciriaco Giannetta

Il corpo di Ciriaco Giannetta, il muratore 35enne scomparso nei giorni scorsi ad Anzano di Puglia, è stato ritrovato senza vita in un casolare abbandonato a poche centinaia di metri dall’abitazione in cui viveva con i suoi genitori.

Probabilmente l’uomo ha compiuto il gesto estremo nella notte, in considerazione del fatto che il casolare era già stato ispezionato più volte dagli inquirenti. Le ricerche sono state compiute intensamente per l'intera settimana: alle battute hanno partecipato una quarantina di militari, unità cinofile con cani molecolari addestrati a fiutare tracce umane, e i vigili del fuoco, anche con un elicottero e con i sommozzatori per compiere verifiche in pozzi e canali

Sabato scorso i genitori, non vedendolo tornare a casa, ne avevano denunciato la scomparsa. L’ultimo a vederlo è stato il suo datore di lavoro. Lunedì  infatti Ciriaco si era recato da lui per chiedergli quando sarebbero ripresi i lavori edili interrotti dal maltempo. La sera stessa i carabinieri hanno ritrovato la sua auto a poche centinaia di metri dall’abitazione e all’interno un biglietto indirizzato ai suoi genitori, ai quali il 35enne attribuiva le colpe del suo allontanamento.

Mercoledì sera anche la trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto si sarebbe occupata del caso di Anzano di Puglia. Si temeva che il giovane potesse aver compiuto un gesto estremo per il tenore di un sms inviato a un'amica e di un biglietto lasciato sul cruscotto dell'auto, contenente parole crude nei confronti dei suoi genitori. Così è stato. Questa mattina la macabra scoperta dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Deliceto e il triste epilogo di una storia che per alcuni giorni ha tenuto Anzano e la provincia di Foggia con il fiato sospeso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento