Cronaca

Cinque rapine in poche ore, violenza e spregiudicatezza: così la 'mala' sfida la Cerignola che produce

I gruppi consiliari di centrosinistra chiedono la convocazione di un Consiglio comunale urgente

Foto di archivio

Cinque rapine in 12 ore a Cerignola, "più che un record da battere da parte della criminalità locale, un chiaro segnale lanciato alla città ed allo Stato che ha presidiato il territorio in queste ultime settimane dopo l’incendio dell’auto del Capitano dei Carabinieri Michele Massaro".

Questa l'amara rilfessione dei gruppi consiliari di centrosinistra: "A questa recrudescenza criminale che colpisce commercianti, imprenditori, e semplici cittadini non si può che rispondere mettendoci la faccia, senza avere paura. L’Istituzione comunale deve fare la sua parte".

I gruppi di opposizione hanno protocollato una richiesta di convocazione di Consiglio comunale urgente al Presidente del Consiglio, "per fare arrivare chiaro e forte un messaggio di vicinanza a chi è stato colpito dai vili atti criminosi ed un messaggio di unione e coraggio alla Città tutta. Un consiglio comunale che sia un momento di fermezza, di condanna e di unità della Cerignola che non si rassegna alla criminalità. Abbiamo chiesto che siano invitate le Forze dell’ordine, le associazioni di categoria ed i sindacati. Domani, in Commissione Sicurezza, chiederemo che l’intera Commissione si faccia carico di questa proposta: almeno questo lo si deve alla Città".

Per i consiglieri comunali Cicolella, Dalessando, Dibisceglia, Mirra, Moccia, Rendine e Sgarro "la logica del “the show must go on” non servirà a mettere le tante manifestazioni per il Natale al riparo dal clima di insicurezza diffusosi in queste ore tra le cittadine e i cittadini. Facciamoci sentire, tutti!"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque rapine in poche ore, violenza e spregiudicatezza: così la 'mala' sfida la Cerignola che produce

FoggiaToday è in caricamento