Cinque anni per annullare un'ordinanza, che era stata sospesa: si può dare da mangiare ai cani anche a Panni

Le motivazioni addotte dalle associazioni sono state accolte dal Tribunale che ha evidenziato la non sussistenza di giustificazioni reali, come problemi di natura igienico sanitaria o pericoli per la pubblica incolumità

Un volontario dell'Oipa

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Puglia, sezione di Bari, ha annullato l’ordinanza sindacale emanata nel luglio 2013 dal primo cittadino di Panni, secondo la quale era fatto divieto ai cittadini di sfamare i cani vaganti sul territorio. All'epoca dei fatti il primo cittadino così precisato a FoggiaToday: "L’ordinanza parla solo di aree pubbliche e non di altro”

L’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) e l’associazione Earth si erano subito attivate sottolineando l’illegittimità di tale provvedimento e impugnando l’ordinanza di fronte al TAR che, accogliendo la richiesta, ne aveva di fatto sospeso l’attuazione.

A distanza di cinque anni, le motivazioni addotte dalle associazioni sono state accolte dal Tribunale che ha evidenziato la non sussistenza di giustificazioni reali, come problemi di natura igienico sanitaria o pericoli per la pubblica incolumità, a sostegno dell’ordinanza che è stata annullata.

Dichiara Claudia Taccani, responsabile Sportello Legale OIPA: "Questa vittoria rappresenta un precedente molto importante perché purtroppo ciclicamente alcuni Comuni emanano ordinanze di questo genere, non rispettando la tutela degli animali che, di fatto, sono di proprietà del Comune stesso. Ordinanze come questa sono facilmente impugnabili perché non sono mai motivate da problemi reali, ma dall’intolleranza verso gli animali randagi. Ricordiamo ancora una volta che la soluzione non è rappresentata da provvedimenti repressivi, quanto da accorte politiche di gestione del randagismo che partono dalla sterilizzazione di cani vaganti e padronali, fino alla sensibilizzazione della cittadinanza circa una corretta convivenza uomo-animale”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Troppi incidenti gravi e mortali, installati autovelox ma "balordi" ne incendiano uno: "Non è una pista di Formula uno"

  • Cronaca

    Colpo di scena sull'agguato al medico di via Vittime Civili, il 'pistolero' cambia versione: "Fu lui ad architettare tutto"

  • Cronaca

    Violenta rissa in piazza, parenti litigano per futili motivi: sei arresti e tre persone in ospedale

  • Cronaca

    Pericolosi e spregiudicati, arrestati ladri seriali: erano l'incubo dei commercianti di Vieste e Manfredonia

I più letti della settimana

  • Incredibile in serie B, il Tar annulla la delibera del Consiglio direttivo. I playout si giocano, ma per il Foggia tutto dipende dal Palermo

  • Violenza inaudita a Foggia: in branco pretendono sesso di gruppo (due minorenni), trans si rifiuta e viene picchiato a sangue

  • Violenza inaudita a Stornara: aggredisce ragazza a morsi, le stacca parte del labbro e le procura gravi lesioni al volto

  • Tragedia nel Foggiano: va nel bosco per tagliare legna, si ferisce ad una coscia e muore dissanguato

  • Kalashnikov pronti all'uso e maschere di silicone: carabinieri sequestrano tutto e sventano un assalto armato

  • Terrore sul Gargano: camion precipita in una scarpata e prende fuoco

Torna su
FoggiaToday è in caricamento