Truffe informatiche in aumento ma la Polizia Postale chiude: l'allarme dei sindacati

Denuncia del Silp Cgil nell'incontro di Manfredonia, tappa della campagna "Non ci casco!". In tutta la Puglia, 300 delegati Spi aiuteranno gli over 65enni a evitare i raggiri

Ci sono truffe che colpiscono tutte le fasce della popolazione, sono quelle messe a segno telefonicamente e, con crescente frequenza, anche i raggiri perpetrati attraverso internet. Si è discusso anche di questo, venerdì 14 novembre, nella tappa manfredoniana di “Non ci casco!”, la campagna d’informazione promossa dallo Spi Cgil di Foggia in collaborazione con Auser, Federconsumatori, Silp Cgil e Ficiesse.

“In tutto il Paese”, ha spiegato durante il suo intervento Tommaso Delli Paoli, segretario nazionale SILP-Cgil (Sindacato Italiano Lavoratori Polizia) “i dati ci dicono che sono in aumento le truffe telematiche, ma per tutta risposta il Governo comunica di voler chiudere, in tutta Italia, oltre 60 sedi delle sezioni di Polizia Postale e delle Comunicazioni”.

La preoccupante crescita dei reati informatici e telematici è stata confermata, durante l’incontro svoltosi a Palazzo Celestini, anche dai rappresentanti delle forze di polizia che operano a Manfredonia. Secondo l'Unità 'Mezzi elettronici di pagamento' del Gat, il nucleo speciale frodi telematiche della guardia di finanza, ogni anno in Italia le truffe telematiche producono un fatturato illecito pari a circa 800 milioni di euro. Carte di credito e bancomat sono entrati da molto tempo nel mirino della criminalità organizzata.

In Italia i bancomat utilizzati correntemente sono poco meno di 40 milioni, mentre le carte di credito si attestano a circa 33 milioni, le prepagate a 9 milioni e a quasi 4 milioni le carte revolving: complessivamente, sono circa 90 milioni le carte bancarie circolanti. Con la crescita esponenziale degli acquisti online, aumentano anche le truffe via internet. Anche a Manfredonia è stato presentato “Non ci casco!”, il manuale di autodifesa per gli anziani contro truffe e raggiri. L’incontro è stato patrocinato dal Comune di Manfredonia.

All’iniziativa, presieduta da Michele Spinelli (direttivo Lega Spi Manfredonia) e Franco Persiano, segretario generale Spi Cgil Foggia, sono intervenuti il sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi; Vittorio Cucci, presidente provinciale dell’AUSER; Tommaso Delli Paoli, segretario nazionale SILP-Cgil; Michele Bordo, presidente Commissione Affari europei; Paolo Cascavilla, assessore Servizi sociali della Città di Manfredonia; Maurizio Carmeno, segretario provinciale CGIL; Carmine Lenza, comandante della Guardia di Finanza di Manfredonia; Andrea Miggiano, comandante Compagnia Carabinieri di Manfredonia.

“La nostra campagna d’informazione partita da San Severo coinvolgerà tutta la Capitanata”, ha annunciato Franco Persiano, segretario provinciale dello Spi-Cgil Foggia. L’organizzazione sindacale proporrà ai Comuni l’istituzione di un osservatorio sul fenomeno delle truffe, un’assicurazione e un servizio di sostegno psicologico per le vittime di questa tipologia particolarmente odiosa di reati che colpisce le fasce più deboli”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • Smantellata organizzazione mafiosa: 48 arresti nel blitz 'Gran Carro', misure cautelari anche in provincia di Foggia

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

  • Coronavirus, altri 13 morti in Puglia: i nuovi contagi sono 772

  • Coronavirus, l'infezione circola in 53 comuni foggiani: salgono a otto le 'zone rosse'. Covid-free nove comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento