Cronaca

Bianco conto la chiusura del passaggio sotto la Cattedrale: “E’ l’arco della vergogna”

Durante i lavori di restauro sarebbe stato coperto un antico arco di pietra posto sulla parete all’ingresso della chiesa

Non si placa la protesta del presidente di Capitanata Mia, "offeso e avvilito per la chiusura del passaggio ad arco sotto la Cattedrale di Foggia", ribattezzato con l’appellativo di “arco della vergogna”. Numerosi i problemi che sarebbero emersi all’indomani del sopralluogo di Antonio Bianco: “il più grave – sottolinea – è la copertura di un antico arco di pietra che si presenta all’ingresso sulla parete della chiesa, ma che  è stato coperto da calce bianca durante i lavori di restauro”.

Non sarebbero state cancellate invece le scritte presenti sui muri. L’associazione chiede che il sottopassaggio ad arco venga riaperto al pubblico la mattina e nel pomeriggio. Bianco invita inoltre mons. Tamburrino a prendere provvedimenti e a riconsegnare il passaggio alla città, cercando di trovare un accordo con il Comune per la pulizia e per la manutenzione dell’area”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bianco conto la chiusura del passaggio sotto la Cattedrale: “E’ l’arco della vergogna”

FoggiaToday è in caricamento