Custode non apre il parcogiochi della villa, famiglie riportano i bimbi a casa. Landella: "Inaccettabile, verrà sanzionato"

Il sindaco di Foggia Franco Landella annuncia sanzioni nei confronti del dipendente comunale che questa mattina ha fatto trovare i cancelli chiusi. Pare abbia chiesto di rivedere la sua posizione lavorativa

"Mi scuso con i bambini, e le loro famiglie, che questa mattina non hanno potuto usufruire del parco giochi ubicato nella villa comunale. Chi si è reso responsabile di questo disservizio verrà a breve sanzionato perché barattare richieste lavorative sulla pelle dei più piccoli non è accettabile". Così il sindaco di Foggia questa mattina su Facebook dopo le segnalazioni giunte da alcune famiglie che questa mattina sono state costrette a fare marcia indietro e a tornare a casa. 

Sembrerebbe che il custode non abbia aperto in segno di protesta perché, pare, nei giorni scorsi abbia chiesto a più riprese di rivedere la sua posizione lavorativa. Il dipendente comunale avrebbe sostenuto di aver comunicato alla tecnostruttura la chiusura odierna ma non avrebbe consegnato le chiavi.

Domani a Palazzo di Città ci sarà una riunione tra i dirigenti per valutare l'opportunità di aprire o meno un procedimento sanzionatorio a suo carico. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento