Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Donato, morto dopo una rissa in discoteca: procura chiude le indagini, contestato l'omicidio preterintenzionale

Avviso di chiusura delle indagini sulla morte del 25enne di Cerignola che, generalmente, anticipa il rinvio a giudizio. Per i due presunti responsabili si profila l'accusa di omicidio preterintenzionale, aggravato dai futili motivi

Donato Monopoli

Sulla morte di Donato Monopoli, venticinquenne di Cerignola, morto in seguito ad un pestaggio subìto in discoteca per futili motivi, c'è l'avviso di chiusura delle indagini.

Una madre distrutta, la lettera al figlio ucciso a 25 anni. "Finché avrò vita combatterò per avere giustizia"

La procura di Foggia contesta l'omicidio ai due 26enni che furono individuati dai carabinieri poco dopo il fatto. Il fatto, lo ricordiamo, avvenne la notte del 6 ottobre del 2018. Le condizioni del giovane apparvero subito gravi: Donato morì a maggio, dopo 7 mesi di agonia in ospedale. La comunicazione di chiusura delle indagini, generalmente, anticipa il rinvio a giudizio. Per i due presunti responsabili si profila l'accusa di omicidio preterintenzionale, aggravato dai futili motivi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donato, morto dopo una rissa in discoteca: procura chiude le indagini, contestato l'omicidio preterintenzionale

FoggiaToday è in caricamento