rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Severo

La biglietteria della stazione di San Severo ha le ore contate

Il parametro che condannerebbe la biglietteria della città del Tavoliere è quello relativo agli effettivi introiti. Muro contro muro tra le organizzazioni sindacali e il Gruppo FS

Le segreterie territoriali Filt Cgil-Fit Cisl-Uilt Uil di Foggia si schierano contro la chiusura della biglietteria della stazione dei treni di San Severo, ritenendo che la decisione presa dal Gruppo di Ferrovie dello Stato rappresenti “un atto unilaterale ed ingiustificato che penalizza l’intero bacino del nord della Capitanata e che trova in San Severo un ideale punto di raccordo e di connessione con il sistema dei trasporti su ferro e su gomma per rimanere “legato” con il resto del Paese. Senza tener conto della strategicità del centro relativamente alla valorizzazione dei flussi turistici, stagionali e religiosi, da e per il Gargano.

Il parametro che condannerebbe la biglietteria della città del Tavoliere è quello relativo agli effettivi introiti, che il Gruppo di Ferrovie dello Stato giudica insufficienti. “L’apertura della biglietteria non è un lusso, ma una necessità” ribadiscono le organizzazioni sindacali.

Intanto il tempo stringe e cresce sempre più il senso di impotenza nei confronti dei dirigenti di Trenitalia, con i quali i sindacati si incontreranno nei prossimi giorni per scongiurare in extremis la chiusura della storica biglietteria della stazione di San Severo, che ormai sembra avere le ore contate.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La biglietteria della stazione di San Severo ha le ore contate

FoggiaToday è in caricamento