Quattro persone arrestate dai carabinieri nel Basso Tavoliere

Evasione dai domiciliari ed esecuzione di provvedimenti giudiziari. Due cerignolani sono finiti in manette, un pregiudicato di Zapponeta è stato fermato a Trinitapoli, e un cittadino rumeno arrestato a San Ferdinando di Puglia

Negli ultimi giorni, sono stati quattro i pregiudicati a finire in manette in altrettante operazioni dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola.

A Cerignola, i militari dell’aliquota Radiomobile del Norm hanno tratto in arresto Vincenzo Caputo, di 50 anni. L’uomo, ai domiciliari per il tentato duplice omicidio del marzo dell’anno scorso e già arrestato qualche giorno addietro per evasione dai domiciliari, è nuovamente stato sorpreso all’esterno della propria abitazione e perciò, su disposizione del P.M. di turno, (ri) sottoposto agli arresti domiciliari. Risponderà ancora del reato di evasione.

Sempre a Cerignola i militari hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Firenze, a carico di Luigi Cirulli, 32 anni. L’uomo, condannato in via definitiva per varie rapine, sconterà la penna di otto anni e sei mesi presso il carcere di Foggia.

A Trinitapoli, poi, è finito in manette Leonardo Croce, 55enne pregiudicato di Zapponeta. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione nel comune di Zapponeta, è stato sorpreso a bordo della propria autovettura in giro per le strade di Trinitapoli. L’uomo, su disposizione del P.M. di turno, è stato sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari.

A San Ferdinando di Puglia, infine, i carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Foggia, a carico di Nicolae Lelian Boia pregiudicato 26enne di origini rumene. L’uomo sconterà la pena di oltre nove mesi di reclusione perché riconosciuto colpevole di danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale. Espletate le formalità di rito è stato rinchiuso nel carcere di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Saturimetro: cos'è e quali sono i modelli migliori in commercio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento