rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Cerignola

Lotta al bracconaggio, la Forestale scopre grosso impianto di reti e libera decine di allodole intrappolate

Operazione in diversi comuni della provincia. In un fondo privato a Cerignola, i militari del N.I.PA.A.F. hanno individuato un impianto di reti di circa 500 metri quadrati, smantellando e sequestrando l'intero complesso. A Serracapriola sequestrato un fucile da caccia con munizioni

A seguito di una particolare attività di controllo del Territorio finalizzata alla salvaguardia dell’ambiente e alla tutela del la fauna, coordinata dal Gruppo Carabinieri Forestale di Foggia, militare del N.I.P.A.A.F. e delle Stazioni Forestali di Serracapriola, Manfredonia, Cerignola e Foggia, in diverse attività sul territorio provinciale hanno sequestrato un impianto di reti per uccellagione liberando decine di allodole e un fucile in violazione alla normativa sulla caccia e per la tutela della fauna selvatica.

In agro di Cerignola, in un fondo privato, i militari del N.I.PA.A.F. coadiuvati da militari delle stazioni Carabinieri Forestale di Cerignola, Foggia e Manfredonia hanno individuato un impianto di reti di circa 500 metri quadrati provvedendo alla liberazione di decine di allodole in esso intrappolate, smantellando e sottoponendo a sequestro l’intero complesso di reti dove vi erano caduti anche dei rapaci.

Contemporaneamente, militari della Stazione Carabinieri Forestale di Serracapriola hanno sottoposto a sequestro un fucile da caccia e relative munizioni contestando la violazioni della normativa sulla caccia ad un soggetto residente in Veneto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al bracconaggio, la Forestale scopre grosso impianto di reti e libera decine di allodole intrappolate

FoggiaToday è in caricamento