Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Michele ricorda Agostino e Aurora: "Credetemi, non è stata proprio colpa mia"

Una veglia di riflessione interrotta da pianti, silenzi e dalla testimonianza di Michele Balzano, il 22enne che la notte tra il 12 e il 13 gennaio era alla guida della Ford CMax coinvolta nel tragico incidente stradale di via dei Mandorli a Cerignola, a bordo della quale viaggiavano Agostino Antonacci e Aurora Traversi, le due giovani vittime.

 

Un intervento breve ma toccante, in cui Michele - che indossava una maglietta con su stampati i volti dei due ragazzi deceduti - con la mano sul cuore ha sottolineato il rapporto d'amicizia che lo legava alle vittime e dichiarato: "Credetemi, non è stata proprio colpa mia". Il ragazzo ora è sottoposto alla misura dell'obbligo di firma.

Durante l'incontro organizzato dalla diocesi, al quale hanno preso parte giovani e adulti, il vescovo, il sindaco e gli amministratori locali, è intervenuta anche Mariella, madre di Agostino. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento