Litiga con i suoi familiari, poi minaccia poliziotti e ne spintona uno: arrestato

Si tratta del pregiudicato di Cerignola Sebastiano Clemente, già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari

Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e repressione dei reati, gli agenti della Polizia di Stato del Reparto Prevenzione Crimine hanno tratto in arresto il pregiudicato Sebastiano Clemente, cerignolano classe 1967, per evasione, oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.

Alle 10.20 circa di ieri, su disposizione della Centrale Operativa, gli uomini in divisa sono giunti presso l’abitazione del 50enne, detenuto agli arresti domiciliari, per una lite tra lui e i suoi familiari.

Nell’immediatezza è stato riscontrato che l’uomo, in evidente stato di agitazione, è stato trovato fuori dall’abitazione e non curante dell’invito degli agenti a rientrare in casa, ha continuato a litigare spintonando e minacciando uno di loro.

E’ stato pertanto condotto presso il locale commissariato e sottoposto di nuovo agli arresti domiciliari a disposizione Procura della Repubblica di Foggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Saturimetro: cos'è e quali sono i modelli migliori in commercio

Torna su
FoggiaToday è in caricamento