Bruciano rifiuti pericolosi pensando di non essere visti, ma arriva la polizia: denunciati

Un 22enne e un 28enne stavano smaltendo illecitamente rifiuti pericolosi mediante combustione: pezzi di legno, materiale plastico, tubi in gomma, materiale ferroso ed altro

Immagine d'archivio da Ansa

Mercoledì 4 ottobre la Polizia di Stato ha denunciato in stato di libertà due cerignolani - C.F. classe 1995 e D.L.D. classe 1989 - per violazione, in concorso tra loro, del reato  ex art 256 bis Divo 152/2006 così modificato dal D.L. 10 dicembre 2013 nr. 136 (norme in materia ambientale).

Equipaggi della Squadra Volanti del locale commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine sono intervenuti in via Trinitapoli per una segnalazione di incendio e quando sono arrivati sul posto hanno notato una fitta colonna di fumo nero che, partendo da un'immobile recintato sito in via Trinitapoli, si estendeva su tutto il perimetro circostante fino a coinvolgere il vicino ospedale di Cerignola. Tra le mura di cinta sono state individuate due persone intente a smaltire illecitamente dei rifiuti pericolosi mediante combustione: pezzi di legno, materiale plastico, tubi in gomma, materiale ferroso ed altro.

Gli agenti hanno intimato ai due uomini di non continuare nel loro illecito comportamento e di spegnere il rogo; sono stati poi notati anche altri cumuli di materiale pronti per essere smaltiti illecitamente, probabilmente sempre mediante combustione. Messo in sicurezza il luogo, i due soggetti sono stati identificati e denunciati alla Procura della Repubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Coronavirus: zero contagi e zero morti in provincia di Foggia

  • "Chiudo la movida". Emiliano: "Sono pronto". E nella 'Spaccanapoli' di Foggia assembramenti senza mascherine

Torna su
FoggiaToday è in caricamento