Colpi di pistola a Cerignola: 'gambizzato' 43enne, ferito ad un polpaccio in via Trinitapoli

Una punizione o un avvertimento dietro l'atto intimidatorio. Indagano i carabinieri, ai quali la vittima non ha riferito particolari utili a ricostruire l'accaduto: il suo atteggiamento non sarebbe affatto collaborativo

Immagine di repertorio

Colpi di pistola, a Cerignola, gambizzato un uomo di 43 anni. Il fatto è successo questa mattina, quando l'uomo - ferito di striscio al polpaccio destro - si è presentato al pronto soccorso cittadino per medicare una ferita da arma da fuoco. Le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Come da protocollo in questi casi, i medici hanno allertato i carabinieri, che hanno avviato le indagini del caso. Il ferimento, secondo il racconto (ritenuto poco credibile dagli inquirenti) del 43enne, sarebbe avvenuto in via Trinitapoli; la vittima non ha riferito particolari utili a ricostruire l'accaduto e il suo atteggiamento non sarebbe affatto collaborativo. Una punizione o un avvertimento dietro l'atto intimidatorio. L'uomo, con precedenti per ricettazione e riciclaggio, è ritenuto, dagli inquirenti, vicino al clan Di Tommaso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento