Omicidio Tango, 20 anni di reclusione per Leonardo Dimmito: "Mi impediva di lavorare"

Questa la sentenza di primo grado pronunciata dal giudice del Tribunale di Foggia, ieri mattina, all’esito del processo, chiesto e ottenuto dalla difesa, con rito abbreviato. Il fatto di sangue risale allo scorso 24 agosto

Il luogo dell'omicidio

Vent’anni di reclusione per Leonardo Dimmito, autotrasportatore 34enne di Cerignola, accusato dell’omicidio di Stefano Tango, il 46enne ucciso nel centro ofantino lo scorso 24 agosto dinanzi ad una sala scommesse in zona cimitero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Cerignola, ucciso Stefano Tango, le immagini del luogo dell'omicidio

Questa la sentenza di primo grado pronunciata dal giudice del Tribunale di Foggia, ieri mattina, all’esito del processo, chiesto e ottenuto dalla difesa, con rito abbreviato. Dimmito, lo ricordiamo, il giorno seguente il grave fatto di sangue, si costituì ammettendo le proprie responsabilità. Per lui,era stato chiesto inizialmente il carcere a vita, contestando l’aggravante dalla premeditazione e, quindi, il possesso illegale della pistola usata per l’omicidio; circostanza però esclusa ieri dal giudice. Secondo quanto accertato, Tra i due, vi erano vecchi dissidi legati a questioni di lavoro; in particolare, secondo la difesa, Dimmito era esasperato dal comportamento della vittima, che di fatto gli impediva di lavorare, rendendo impossibile mantenere la sua famiglia. Circostanza, quest’ultima, che aveva scosso Dimmito nel profondo, fino ad arrivare ad esplodere quel colpo di pistola, fatale per Stefano Tango.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riparte l'estate "strana" della Puglia: spiagge aperte da lunedì 25 maggio. Dal 1 luglio obbligo di apertura degli stabilimenti

  • Un regalo di nozze agli sposi dalla Regione Puglia: "Se non rimandate il matrimonio all'anno prossimo"

  • Tragedia a Manfredonia: auto in mare, morta donna

  • "Mariti avevano detto alle mogli di andare a Medjugorie ma erano a ballare la salsa con delle ventenni"

  • Straordinario traguardo in Puglia: dal tampone di paziente foggiano isolato e sequenziato genoma di due virus Sars Cov 2

  • Tragico incidente stradale sulla 'Adriatica': morto operaio foggiano, il terribile schianto contro un albero

Torna su
FoggiaToday è in caricamento