rotate-mobile
Cronaca Cerignola

Botte e atti persecutori (con l’aiuto del padre) al fidanzato della sua ex: arrestati

I Carabinieri di Cerignola hanno tratto in arresto due incensurati, padre e figlio, per atti persecutori. Il figlio è anche accusato di lesioni personali gravi, per aver aggredito a pugni il rivale lo scorso 2 luglio

I carabinieri di Cerignola, all'esito di un mirato servizio volto cattura soggetti colpiti da provvedimenti restrittivi, hanno tratto in arresto due incensurati, padre e figlio, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa giovedì scorso dal G.I.P. del Tribunale di Foggia.

L’accusa per i due è di atti persecutori, perpetrati ai danni di un giovane del posto, ‘reo’ di aver allacciato una relazione sentimentale con l'ex fidanzata del figlio, quest’ultimo anche accusato di lesioni personali gravi, poiché il 2 luglio scorso aveva aggredito a pugni il rivale, procurandogli lesioni con prognosi di guarigione superiore ai 40 giorni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Botte e atti persecutori (con l’aiuto del padre) al fidanzato della sua ex: arrestati

FoggiaToday è in caricamento