"Dammi i soldi o ti ammazzo", figlio violento denunciato dall'anziana madre. Fermato dai carabinieri, tenta di aggredirli

L'uomo, un 42enne di Cerignola, da anni minacciava di morte la madre e la picchiava per estorcerle somme di denaro (che gli serviva per acquistare droga), costringendola talvolta anche a chiedere le elemosina

Immagini di repertorio

I Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia, estorsione e resistenza a pubblico ufficiale un 42enne di Cerignola, già noto alle forze dell’ordine.

Quando, alcuni giorni fa, i militari sono intervenuti presso l’abitazione della sua anziana madre, l’uomo l’aveva da poco minacciata di morte e aveva tentato di aggredirla fisicamente per farsi consegnare 50 euro. Gli immediati accertamenti svolti dai Carabinieri hanno consentito di appurare che il 42enne ormai da anni minacciava di morte la madre e la picchiava per estorcerle somme di denaro, costringendola talvolta anche a chiedere le elemosina. Tutto questo perché mosso dall’impulso irrefrenabile di acquistare sostanze stupefacenti. La donna, però, non aveva mai denunciato nulla, fino a quando, qualche giorno fa, esasperata, ha chiesto finalmente l’intervento dei Carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo, rifiutandosi di seguire i militari in caserma, si è avventato fisicamente contro gli stessi, strattonandoli. È stato quindi immobilizzato e accompagnato negli uffici della locale Compagnia Carabinieri, dove è stato dichiarato in arresto per maltrattamenti in famiglia, estorsione e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, per lui si sono aperte le porte del carcere di Foggia, dove è rimasto ristretto anche dopo la convalida dell’arresto da parte del Gip del Tribunale di Foggia, che ha disposto nei suoi confronti l’applicazione della custodia cautelare in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Foggia, furto choc nella sede elettorale della Parisi-De Sanctis: rubata pistola a finanziere, forse è stato narcotizzato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento