In preda ad alcol e droga minaccia i carabinieri, poi balza giù dal balcone: arrestato

Nello stesso fine settimana, i carabinieri hanno arrestato anche un 25enne incensurato che ha forzato un posto di blocco: risponderà di resistenza a pubblico ufficiale

Immagine di repertorio

Fine settimana movimentato per i carabinieri di Cerignola che, tra la serata di venerdì e la domenica scorsi, hanno tratto in arresto cinque persone, deferendone in stato di libertà ulteriori due. I militari, anche grazie al prezioso supporto di un velivolo del 6° Elinucleo di Bari-Palese, e alla collaborazione di due unità cinofile, una antidroga e una per la ricerca di esplosivi, hanno sorpreso tutti e cinque gli arrestati in flagranza per reati che vanno dalla detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, all’evasione e alla resistenza a pubblico ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra questi, a Cerignola, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile del NORM hanno arrestato il 28enne Antonio Cirulli, pregiudicato cerignolano. I militari - intervenuti a casa sua su segnalazione del 118 chiamato dai genitori, a causa del suo grave stato di agitazione dovuto all’abuso di alcol e droga - sono stati fatti oggetto di gravi offese e minacce da parte dell'esagitato che, ad un certo punto, è addirittura balzato dal balcone di casa, scagliandosi contro i militari che, per bloccarlo, si sono visti costretti a far ricorso alla forza. Finalmente ammanettato, il 28enne è stato dichiarato in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e, a causa della gravità della condotta tenuta, è stato poi rinchiuso nel carcere di Foggia. Per resistenza a pubblico ufficiale è finito in manette anche Giuseppe Calvio, insensurato classe 1993, il quale, alla guida della propria auto, non si era fermato all’alt intimatogli da una pattuglia della Stazione di Cerignola e si era dato alla fuga per le vie del centro cittadino, venendo infine bloccato nei pressi della propria abitazione nel quartiere “Torricelli”. Il giovane è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento