La ex non accetta di vederlo, lui sfonda il portone del condominio. Poi lancia un pc contro un poliziotto

Follia a Cerignola. Protagonista un uomo andato su tutte le furie quando la ex ha deciso di non aprirgli le porte dell'abitazione dove si era recato con l'intenzione di vedere il figlio. L'uomo ha danneggiato il portone e il citofono. Accompagnato in questura ha aggredito gli agenti

Nella giornata di sabato, intorno alle 20:30, gli agenti della polizia di Stato del commissariato di Cerignola sono intervenuti su richiesta di una donna presso la sua abitazione, in quanto il suo ex-convivente stava suonando al citofono da diverso tempo. Giunti sul posto, gli agenti hanno appurato che l’uomo era andato presso l’abitazione della sua ex fidanzata per vedere il figlio nato dall’unione dei due, ma al diniego della donna, era andato su tutte le furie, suonando il citofono per circa due ore e mandando in frantumi il vetro del portone d’ingresso e danneggiando la tastiera del citofono del condominio.

Gli agenti, constatato lo stato di agitazione in cui si presentava l’uomo, dopo averlo calmato lo hanno accompagnato presso gli uffici del commissariato per redigere la denuncia in stato di libertà per il danneggiamento aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma durante la stesura degli atti, l’uomo ha dato di nuovo in escandescenze, tanto che all’atto della firma, ha iniziato a minacciare di morte gli agenti. E, dopo aver strappato i verbali, ha afferrato un computer scagliandolo contro un agente. I poliziotti sono riusciti a bloccarlo a fatica, dopo aver contenuto i tentativi dell’uomo di colpirli con calci e pugni. A quel punto, l’uomo è stato arrestato per i reati di minacce, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Dopo gli atti di rito il giovane di 27 anni, con pregiudizi di polizia, è stato accompagnato agli arresti domiciliari presso la propria abitazione a disposizione della locale Procura della Repubblica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento