"Armeggiano" sulla carcassa di un'auto, ma arrivano i carabinieri: 4 arresti

Si tratta di Gerardo Ruggieri di 59 anni, Nicola Dimarzo di 10 anni più giovane, di Gerardo Dimarzo di 47 e di Francesco Lionetti di 54. Risponderanno di ricettazione e riciclaggio in concorso

Immagine di repertorio

Sorpresi ed arrestati mentre "armeggiavano" sulla carcassa di un'autovettura. Si tratta di quattro cerignolani, tutti pregiudicati e accusati di ricettazione e riciclaggio in concorso. Si tratta di Gerardo Ruggieri di 59 anni, Nicola Dimarzo di 10 anni più giovane, di Gerardo Dimarzo di 47 e di Francesco Lionetti di 54.

I carabinieri, in servizio perlustrativo nella località "Montagna spaccata”, li hanno sorpresi vicino alla carcassa di un’autovettura, e i quattro, alla loro vista, hanno tentato di fuggire. I militari, grazie anche all’impiego di un velivolo del 6° Elinucleo di Bari-Palese, che dall’alto stava sorvegliando l’intera zona, sono riusciti a bloccare tutti i malfattori. Gli stessi sono poi stati trovati in possesso di tutta l’attrezzatura necessaria a razziare l’autovettura, risultata essere stata rubata nel marzo scorso a  Giovinazzo (BA), e di una centralina per cui sono in corso gli accertamenti. Accusati di ricettazione e riciclaggio in concorso, su disposizione del P.M. di turno sono stati tutti associati presso la Casa Circondariale di Foggia.

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento