menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il centro di riabilitazione motoria di Peschici "alla deriva", la preoccupazione dei genitori: "Che fine faranno i nostri figli?"

Monta la preoccupazione e l'indignazione tra le mamme di alcuni pazienti in cura presso la struttura gestita dalla Fondazione 'Padre Pio': "Da anni fanno tagli su psicologi, neurologi, ortopedici, adesso anche sui terapisti"

"Sono mesi che noi mamme facciamo di tutto (e-mail, telefonate, fax, lettere, etc...) per riuscire a sapere qualcosa a riguardo dell'attuale situazione gravosa del centro, ma non abbiamo mai, e sottolineo mai, avuto alcuna risposta". A parlare è un gruppo di mamme di bambini e ragazzi in cura presso il Centro di riabilitazione motoria 'Padre Pio' di Peschici, il cui futuro è un'incognita. 

Dallo stato precario della struttura ai tagli sul personale, la situazione è sempre più precaria, tanto da alimentare preoccupazione e malumori: "La Fondazione generale di San Giovanni Rotondo, con tanto menefreghismo, non si è mai degnata di mandare una sola risposta alle nostre migliaia di domande. È da anni che hanno fatto tagli su psicologi, neurologi, ortopedici e, adesso, anche sui terapisti. Noi siamo stufe di essere prese in giro. Avere la possibilità di far fare terapia ai nostri figli e a tutti coloro che ne hanno bisogno è un diritto", denunciano in una nota. 

"Sono circa 30 anni che questa struttura esiste ed eliminare tutto ciò è proprio un segno di 'degrado', di non curanza verso tutti i pazienti che frequentano (soprattutto bambini). Vogliamo rispetto per i nostri figli. Che fine faranno i nostri figli che hanno bisogno di una continuità di terapia? I soldi stanziati che fine hanno fatto? In quali tasche sono andati a finire?" 

"Dopotutto - concludono - a noi mamme quello che interessa è il ripristino di un servizio efficiente in tutto e per tutto anche con altre cooperative-aziende, perché vogliamo una continuità costante, per il bene esclusivo dei nostri figli".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Attualità

Il Governo reintroduce la zona gialla e riapre le attività all'aperto. Il premier Draghi: "Rischio ragionato su dati in miglioramento"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento