Cronaca Carapelle

Centrale a biomasse, comitati e associazioni: "Fermiamo l'ecomostro a Carapelle"

L'associazione e il comitato hanno lanciato anche una petizione on line, a corredo della denuncia presentata al Comune di Carapelle, alla provincia di Foggia e alla Regione Puglia

La Polidream-Assoutenti Foggia, associazione dei consumatori apartitica ed ambientalista, insieme al Comitato "No Centrale a Biomasse a Carapelle e all'associazione culturale Experia di Carapelle, ha inoltrato una denuncia-diffida di azione legale contro la realizzazione di una centrale a biomasse a Carapelle.

"Non bisogna farsi trarre in inganno dal nome "Biomasse", facendolo sembrare una cosa innocua. La realtà è ben diversa. Avere alle porte di Foggia un vero e proprio inceneritore non solo comprometterà la salute di tutti, ma pregiudicherà tutte le nostre colture a marchio igp o docg, non potendo più fregiarsi di questi marchi, sinonimo di genuinità. E' arrivato il momento che tutta la collettività foggiana si faccia sentire forte e chiara. perchè la salute nostra e dei nostri figli non può valere il loro denaro".

CENTRALE A BIOMASSE: LA PETIZIONE

L'associazione e il comitato hanno lanciato anche una petizione on line, a corredo della denuncia presentata al Comune di Carapelle, alla provincia di Foggia e alla Regione Puglia. "Preserviamo la nostra aria, il nostro territorio, la nostra salute".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centrale a biomasse, comitati e associazioni: "Fermiamo l'ecomostro a Carapelle"

FoggiaToday è in caricamento