Foggiane rifiutate perché meridionali. I familiari di Patrizia: "E' democrazia". Il caso dalla D'Urso con Salvini in studio

Il caso della signora Patrizia "salviniana e razzista", che non avrebbe affittato casa a due ragazze foggiana "perché in menopausa", ieri sera a 'Live non è la D'urso'

 

Le telecamere di Non è la D'Urso sono andate a Robeccheto con Induno, paese in provincia di Milano, dove abita la signora Patrizia. L'inviata del programma di canale 5 andato in onda ieri sera, ha cercato di rintracciarla, ma è stata allontanata dai familiari.

Ci è scappato una "Me..." all'indirizzo dell'ex ministro dell'Interno e un "Perché uno è libero di fare quello che vuole: è democrazia", riferendosi al caso che ha fatto indignare l'Italia e il popolo del Sud.

In studio Matteo Salvini ha stigmatizzato il comportamento della donna, dissociandosi dal suo comportamento e attaccandola, dandole della "cretina".

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento