menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Princes, lavoratori stagionali rispediti a casa e avvisati in ritardo: i motivi

Il conservificio ex AR della zona industriale di Foggia ha inviato gli sms quando si è accorto che non sarebbe stato consegnato il volume del prodotto inizialmente previsto

In merito alle lamentele dei lavoratori stagionali dell’ex conservificio AR, che il 25 agosto sono stati mandati a casa per “mancanza di materia prima”, ma avvisati in netto ritardo, ovvero pochi minuti prima di timbrare il cartellino e cominciare il turno delle 6-14, dall’azienda fanno sapere che dei trecento lavoratori stagionali, sono stati un centinaio quelli che hanno ricevuto la comunicazione alle prime luci dell’alba.

I motivi del ritardo sono dovuti al mancato conferimento da parte degli autotrasportatori della quantità di prodotto necessaria alla lavorazione e quindi all’impiego delle unità per il primo turno 6-14. Gli sms sono partiti non appena la Princes si è resa conto che non sarebbe stato consegnato il volume del prodotto inizialmente previsto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento