Cronaca Monte Sant'Angelo

Caso Ciavarrella, la verità questa sera a Quarto Grado

Utilizzati i cani da fiuto molecolare e i georadar. I Ris di Parma stanno analizzando dei reperti

Sono ore di attesa quelle che precedono la diretta tv di questa sera a Quarto grado che si occuperà del caso Ciavarrella, il ragazzo scomparso l’11 gennaio di due anni fa e probabilmente ucciso e tradito dal “fuoco amico”. Salvo Sottile effettuerà un collegamento con casa Ciavarrella e interverranno la madre e la sorella di Alessandro.

Nei giorni scorsi Monte Sant’Angelo e le zone limitrofe sono state letteralmente setacciate con l’ausilio di georadar e dei cani da fiuto molecolare. Non si hanno notizie sugli sviluppi delle indagini, ma la sensazione è che questa sera si saprà certamente di più sulla scomparsa dell’allora sedicenne studente montanaro.
 

In paese si mormora che le ricerche possano aver favorito l’esito della vicenda. Di sicuro è che ai Ris di Parma sono stati inviati dei reperti che verranno esaminati nei prossimi giorni. Dopo la lettera anonima giunta all’associazione Penelope che rivelerebbe i nomi dei colpevoli, a due anni di distanza dalla scomparsa del ragazzo, finalmente sembra che qualcosa si muovi e che presto si saprà che fine ha fatto Alessandro Ciavarrella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caso Ciavarrella, la verità questa sera a Quarto Grado

FoggiaToday è in caricamento