Malata di tumore vince la sua battaglia: rientra al lavoro dopo la sospensione

Anna Di Carlo ha ripreso l’attività lavorativa presso il laboratorio analisi di San Marco in Lamis. L’amministratore di Sanitaservice l’aveva sospesa dal lavoro e dalla retribuzione fino al 9 marzo

Anna Di Carlo

Anna Di Carlo è rientrata in servizio. La dipendente di ‘Sanitaservice è tornata regolarmente al lavoro nei locali del laboratorio analisi di San Marco in Lamis. Qualche giorno fa era stata lei stessa ad annunciare la notizia sul suo profilo Facebook.

 

IL CASO. Dopo un periodo di assenza dal posto di lavoro per via di un tumore che l’aveva costretta a numerosi cicli di chemio e radioterapia e la visita medica compiuta il 9 novembre 2015, Anna Di Carlo era stata ritenuta “idonea al lavoro con limitazioni” ed in particolare con “limitazione alla movimentazione manuale di carichi per quattro mesi”.

 

Eppure dieci giorni dopo Antonio Di Biase - “a tutela della sua integrità psico-fisica” – aveva deciso di sospendere temporaneamente dal lavoro e dalla retribuzione la dipendente ausiliaria fino al 9 marzo. L’amministratore unico di Sanitaservice specificò che in azienda non vi era un posto di lavoro che non prevedesse la “manutenzione manuale di carichi” e la possibilità di farle svolgere un’altra mansione.

 

Di lì in poi Massimiliano Di Fonso, sindacalista dell’Usppi, avviò una battaglia mediatica e politica interpellando il direttore generale della Asl Vito Piazzolla. Battaglia dal lieto fine che questa mattina ha visto Anna Di Carlo riprendere l’attività lavorativa. “Siamo soddisfatti che anche l’amministratore della Sanità Service Antonio Di Biase abbia trovato sensibilità alla questione, ma che certamente poteva essere gestita diversamente”. Giustizia fatta per un sindacato che in alcune vertenze diventa scomodo ed eversivo, si ma solo per difendere i lavoratori” ha concluso Di Fonso.

       

 

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento