menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La casetta costruita dai ragazzi

La casetta costruita dai ragazzi

Parco Sant’Anna: là dove c’era l’erba ora c’è una casetta di legno

Le guardie ambientali di Foggia riferiscono di aver allertato le autorità competenti. Nel frattempo restano i pali curvi della luce, legna e piante bruciate, i soliti rifiuti

Si sa che quando si è ragazzini ci si imbatte in cose strane e curiose. Infatti, a chi non è mai balzato in testa di immaginare di costruire, nel proprio quartiere, una casetta in legno o con dei cartoni? Non a tutti per carità, ma quando si è adolescenti queste idee strampalate circolano tra gli amici e spesso diventano realtà.

Ma è raro che capiti di assistere all’episodio documentato ieri dalle Guardie Ambientali di Foggia sezione d’Italia nel cuore del Parco Sant’Anna, teatro qualche giorno fa – lo ricordiamo – di una tragedia sfiorata, quando una bambina di nove anni è stata colpita e ferita da un palo dell'illuminazione.

Nelle immagini si notano un gruppo di ragazzini costruire, in una delle aiuole del Parco, una struttura in legno. Le guardie ambientali riferiscono di aver allertato le autorità competenti, che però in quel momento pare risultassero tutte impegnate ed erano quindi impossibilitate ad effettuare un immediato intervento.

Nel frattempo restano i pali curvi della luce, della legna e delle piante bruciate e i soliti rifiuti. In sintesi, un parco in stato di abbandono.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento