Casalvecchio di Puglia: cavi rubati, arrestati due stranieri

In manette due cittadini bulgari di 48 e 40 anni. L'arresto è avvenuto in flagranza di reato mentre stavano portando via cavi telefonici della Telecom. I due avevano caricato nella loro autovettura 60 Kg di cavi telefonici in rame

Due cittadini bulgari, di 48 e 40 anni, sono stati fermati dai carabinieri perché sorpresi a tagliare e a rubare a Casalvecchio di Puglia cavi telefonici della Telecom. Gli arresti sono stati compiuti nell'ambito di un servizio nell'area del sub-appennino dauno dove si sono verificati numerosi furti di cavi elettrici dell'Enel e telefonici della Telecom.

Per gli arrestati l'accusa è di furto aggravato e danneggiamento di impianto di pubblica utilità. Al momento dell'arrivo dei militari, allertati da alcuni cittadini, i due bulgari avevano caricato nella loro autovettura 60 Kg di cavi telefonici in rame.

L'assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia Dario Stefàno scrive al Prefetto di Foggia, Antonio Nunziante, per sollecitare tutti gli sforzi possibili per restituirealle imprese agricole del foggiano la possibilità di lavorare. "E' forte la preoccupazione, non solo mia personale ma di tutti gli attori della filiera per gli esiti e i ritardi di una stagione vendemmiale che sarebbe già dovuta avviarsi, così come avvenuto in tutta la Puglia, anche nel territorio foggiano con un buon prodotto sulle piante. In ragione di questa profonda preoccupazione, Le chiedo di porre in essere tutti gli sforzi possibili con la solerzia che la situazione richiede, per restituire una condizione di normalità alle campagne foggiane e consentire, quindi, alle imprese agricole di poter lavorare ed essere produttive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

  • Tentato omicidio davanti a un bar, estrae pistola e apre il fuoco per un debito di droga: fermato pregiudicato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento