Morte Totaro: le precisazioni di Casa Sollievo della Sofferenza

Precisazioni sull'interrogazione di Lonigro all'assessore regionale alla Salute. La CSS attende con fiducia e serenità di conoscere la causa della morte e le decisioni della Magistratura

A mezzo stampa è stato diffuso nella giornata di ieri il contenuto di uninterrogazione urgente del consigliere regionale Giuseppe Lonigro inoltrata all’assessore regionale alla Salute Ettore Attolini con cui veniva sollecitata “un’indagine conoscitiva sulle cause che hanno determinato la morte della signora Teresa Maria Totaro, deceduta lo scorso 18 novembre mentre era sottoposta all’esame di Risonanza Magnetica presso il Reparto di Radiologia dell’Ospedale  “Casa Sollievo della Sofferenza”.

A questo proposito, la Casa Sollievo della Sofferenza precisa quanto segue:

1) Nell’immediatezza del decesso della sig.ra Totaro, è intervenuta la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, la quale ha acquisito tutta la documentazione sanitaria in Atti -  documentazione prontamente messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria da parte dell’Ospedale -  ed ha disposto l’esame autoptico, nominando all’uopo un proprio consulente tecnico medico-legale.

2) L’esame autoptico è stato eseguito in data 22 novembre 2011. Allo stato attuale sono ancora in corso gli accertamenti tecnici disposti dalla Procura della Repubblica.

3) L’Ospedale concorda con il consigliere regionale Lonigro sul diritto ad un’assistenza sanitaria giusta e professionalmente elevata per tutti i cittadini e sul dovere di rendere la sanità sempre più efficiente e conferma, inoltre, il proprio impegno nel promuovere la qualità e la sicurezza delle cure erogate, pur nelle difficoltà derivanti da una opinabile allocazione delle risorse.

4) La Casa Sollievo della Sofferenza attende con fiducia e serenità di conoscere la causa della morte della sig.ra Totaro e le conseguenti decisioni della Magistratura ed esprime ancora una volta la propria sentita vicinanza ai familiari per il doloroso evento.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento