Impietosi i dati dell’Osapp: nel carcere di Foggia la situazione è grave

Suicidi, ferimenti, colluttazioni, minacce e violenze a pubblico ufficiale, proteste ed episodi di autolesionismo. Il bilancio di Domenico Mastrulli sulla situazione della carceri di Foggia, Lucera e San Severo

Vertice dell'Osapp

In Capitanata peggiora sempre più la situazione dei penitenziari di Foggia, Lucera e San Severo.

I maggiori disagi si registrano però nel mandamentale del capoluogo dauno dove secondo il vicesegretario nazionale dell’Osapp, Domenico Mastrulli – per completare l’organico e adeguarlo al sovraffollamento mancherebbero due vicedirettori, tre commissari e altri novanta agenti tra uomini e donne.

“Siamo disposti a sfoderare striscioni e bandiere se in Puglia non si cambia musica e musicisti di un’orchestra sull’orlo del baratro” affermano dal sindacato.

Di questo ed altro si è discusso questa mattina nella sala rossa del carcere foggiano di via delle Casermette.

SAN SEVERO - Nella casa circondariale di San Severo ci sarebbero 95 detenuti a fronte dei 64 regolamentari. Nel 2012 al suo interno sono stati registrati un episodio di sciopero della fame, due manifestazioni di rifiuto di vitto e terapie, uno di violenza, minaccia e resistenza a pubblico ufficiale.

Vi lavorano una settantina di unità, tra cui alcune donne provenienti da altri istituti impiegate per circa 9mila e 800 ore di lavoro straordinario.

LUCERA – Nella città federiciana i detenuti sono 233 a fronte di una capienza massima pari a 156 reclusi. I casi registrati dal sindacato sono: 5 ferimenti, 11 colluttazioni, 8 manifestazioni di autolesionismo, 12 casi di rifiuto vitto e terapie, 9 scioperi della fame, 3 tentati suicidi, 1 caso di violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, tre di percussione rumorosa ai cancelli e battiture.

LETTERA DETENUTI A RADIO RADICALE

Il personale di Polizia Penitenziaria è composto da 104 unità di cui 6 unità femminili, ma ne servirebbero almeno altre venti per far fronte alle emergenze dei turni di servizio, se si conta per la sede di Lucera un budget di straordinario per il 2012 pari a 11.300 ore assegnate e consumate .

FOGGIA: Nel 2012 si sarebbero verificati 5 episodi di ingerimento sostanze nocive; altrettanti di aggressione e ferimenti, 12 colluttazioni, 41 episodi di autolesionismo, tre danneggiamenti di beni di amministrazione, un decesso per cause naturali, un’errata scarcerazione, 68 casi di ricovero in ospedale urgenti, 3 di infortuni accidentali, uno di protesta, 55 scioperi della fame, 6 rifiuti di vitto e terapie, un atto turbativo della sicurezza, 1 rinvenimento di un coltello rudimentale, un suicidio, 10 tentativi di suicidi, 11 casi di minacce e ingiurie a pubblico ufficiale, 6 casi di battiture rumorose.

I poliziotti del penitenziario dauno sono 310, ma - afferma Mastrulli - ci vorrebbero almeno altre 80 unità con un consumo di lavoro straordinario pari a 48.121 mila ore.

Foggia è un penitenziario che potrebbe ospitare regolarmente solo 371 detenuti di cui 21 donne, mentre ad oggi ne conta 720, di cui 40 donne.

 

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Angelo non ce l'ha fatta: si è spento a 26 anni "un ragazzo fantastico". Due anni fa l'incontro con l'idolo Pippo Inzaghi

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

Torna su
FoggiaToday è in caricamento