Minaccia di morte una donna, lei chiama il 112: carabiniere aggredito in strada e "nessuno è intervenuto"

Lo sfogo della donna: "Mi sento responsabile per questa situazione: i carabinieri rischiano tanto per aiutarci, e poi gli si girano le spalle. Vergogna!”

Immagine di repertorio

Dopo la segnalazione al 112, interviene per evitare una possibile aggressione ai danni di una donna; carabiniere finisce in ospedale dopo essere stato minacciato e aggredito in strada.

E’ accaduto questa mattina, a Rodi Garganico, dove una donna del posto aveva richiesto l’intervento di una pattuglia dei militari, perché “minacciata di morte, con tanto di bastone, da una persona già nota”, spiega a FoggiaToday. All’arrivo della pattuglia, però, il soggetto si è scagliato contro gli uomini in divisa; dopo una breve colluttazione, uno dei militari intervenuti ha dovuto fare ricorso alle cure mediche per un colpo alla testa, compatibile con una caduta per schivare un colpo.

“Dopo il triste episodio di Cagnano Varano, assistere a questa scena è stato inammissibile”, racconta sbigottita la donna. “I carabinieri sono intervenuti per soccorrermi. E' successo tutto sotto gli occhi di molte persone ma nessuno è intervenuto. L’omertà regna sovrana. Dopo la mia chiamata, il militare è intervenuto immediatamente, per dovere e per senso civico. Mi sento responsabile per questa situazione: i carabinieri rischiano tanto per aiutarci, e poi gli si girano le spalle. Vergogna!”.

Il carabiniere è attualmente ricoverato presso l’ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza' di San Giovanni Rotondo per le cure e gli accertamenti del caso. Sulla vicenda sono in corso le indagini dei militari dell'Arma che avrebbero già individuato il responsabile del gesto e stanno cercando di ricostruire antefatto e dinamica dell'accaduto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento