Elude l'alt della polizia, inseguimento e fuga: 14 braccianti scendono da un mezzo e scappano

L'autista del mezzo, alla vista della polizia ha eluso l'alt dandosi alla fuga finita contro la recinzione di una proprietà privata. A bordo c'erano 14 persone, tutti datisi alla fuga

Nel pomeriggio di ieri, sulla strada provinciale 20, località Palmori in agro di Lucera, durante un servizio di controllo del territorio, dedicato al contrasto del fenomeno del caporalato, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Lucera hanno incrociato un’autovettura monovolume Chrysler Voyager con a bordo cittadini stranieri di rientro dal lavoro nei campi.

L’autista del mezzo, malgrado la segnalazione all’alt della Polizia ha inserito la retromarcia allontanandosi repentinamente. Ne è nato un inseguimento terminato quando il veicolo inseguito è finito contro un palo di recinzione di una proprietà privata. Dopo l’impatto, 14 persone sono scese dalla vettura, dandosi a una precipitosa fuga nei campi limitrofi. Il veicolo è stato prontamente posto sotto sequestro; dai primi accertamenti è emerso che il mezzo fosse stato rubato a Vico del Gargano. Inoltre, la targa risultava appartenente a un altro veicolo, ed era stata sovrapposta a quella della Chrysler.

La scorsa notte, invece, gli agenti del Commissariato di Cerignola e del Reparto prevenzione Crimine di Calabria durante un servizio di controllo del territorio hanno rinvenuto in località San Michele delle Vigne, all’interno di campo agricolo, un’autovettura Land Rover, che da accertamenti al terminale risultava rubata a Margherita di Savoia. L’auto è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento