menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Caporalato

Caporalato

San Paolo Civitate, blitz anticaporalato: denunciati per illecita intermediazione di manodopera

Ricevevano 5 euro a testa da 38 braccianti bulgari, italiani e romeni, per trasportarli a raccogliere cipolle nelle campagne. I mezzi di trasporto sono stati sequestrati e i caporali denunciati

I carabinieri di San Paolo Civitate e il Nil di Foggia, hanno denunciato tre persone, rispettivamente di 55, 43 e 31 anni, già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di illecita intermediazione di manodopera e attività illegale di mediazione tra domanda e offerta di lavoro ai fini di lucro.

Il blitz dei militari della Compagnia Carabinieri di San Severo, del Nucleo Carabinieri Tutela Lavoro di Foggia e del Gruppo di Napoli, coadiuvati da funzionari dell’ Ispettorato Provinciale del Lavoro è avvenuto alle prime luci dell’alba di stamane. Alcuni furgoni  sono stati intercettati, pedinati e bloccati con 38 persone a bordo tra italiani, bulgari e romeni, destinati a lavorare in nero nelle campagne.

Trasferiti in caserma, nel corso dell’interrogazione i braccianti hanno riferito che ciascuno di loro pagava 5 euro ai caporali per il viaggio che li avrebbe portati a raccogliere cipolle nel Molise.

I militari dell’Arma e i funzionari dell’Ispettorato del Lavoro, sulla base delle risultanze investigative acquisite, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Lucera i tre presunti sfruttatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento