“Unione delle Associazioni Pulizia Aree Verdi”: proposta di “Capitanata mia”

La proposta del presidente Antonio Bianco: “Possiamo unirci insieme e pulire le aree, i cittadini così potrebbero civilizzarsi”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FoggiaToday

Antonio Bianco-3Il presidente dell’Associazione “Capitanata Mia”, Antonio Bianconon ne può più delle tante lamentele e di polveroni alzati dalle tante associazioni che a quanto pare “ci tengono” alle aree verdi della città e lancia una sfida per le associazioni e per i cittadini: “Chiedo alle Associazioni Culturali, Politiche, Volontarie e tante altre presenti nella città di Foggia, a contattarmi presso il mio contatto mail ass.capitanatamia@libero.it affinché possiamo creare un’unica unione a pulire tutti insieme le aree verdi e automaticamente tagliare l’erba in eccesso, ho visto a Borgo Mezzanone che i cittadini curano le aree verdi zappano per mettere piante e fiori nuovi, tagliano gli alberi, una proposta per la sensibilizzazione dei cittadini a civilizzarsi, poi vediamo se staranno ancora a sporcare”. E’ questa la proposta di un presidente giovane che si da da fare per il bene della città non come tanti giovani che fanno morire Foggia.

“La nostra città è ben gestita da un’Amministrazione e da un Sindaco che vorrebbero fare tanto per Foggia, ma purtroppo ci sono tante persone cattive che anche se si fa del bene sono lì ad infangare il Sindaco e la sua giunta, stiamo vedendo con i nostri occhi che il Palazzo delle Tre Fiammelle (Comune) con i tanti problemi sta avendo difficoltà a far pulire e allora se vogliamo veramente bene alla nostra città, se ci teniamo veramente come in tanti dicono, rimbocchiamoci tutti le maniche e diamoci da fare, la settimana scorsa avevo comunicato che i foggiani erano ignoranti per il fatto che vedono le cose e le ignorano e menefreghisti della città e allora speriamo che più persone si uniscono a questo progetto e possano riscattarsi con un semplicissimo gesto di pulizia di aree verdi”.

 

Torna su
FoggiaToday è in caricamento