rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca

Guardia di Finanza scopre deposito di merci rubate e di contrabbando

Quattro persone, poi denunciate alla Procura della Repubblica, sono state sorprese a scaricare un camion di merci risultate provento di rapina e furto in un capannone del foggiano

Proseguo l’impegno profuso dalla Guardia di Finanza per contrastare la commercializzazione di prodotti di provenienza illecita: un fenomeno grave che altera le regole della concorrenza sul mercato e che provoca gravi danni alle aziende che operano nella legalità.

Durante un’operazione di controllo economico del territorio, i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria hanno perquisito un capannone al cui interno sono state sorprese, in flagranza di reato, 4 persone impegnate a scaricare un camion di merci che – a seguito dell’immediato riscontro dei lotti di produzione - sono risultate provento di rapina e furto.

In particolare, sono stati sequestrati 10 bancali contenenti 720 batterie per auto trafugate ad una impresa bergamasca, 2 bancali di prodotti alimentari sott’olio rubati presso un’azienda di Rocchetta Sant’Antonio, l’autocarro utilizzato per l’illecito traffico e ben due tonnellate di gasolio per autotrazione in contrabbando, pronte per essere immesse sul mercato clandestino dopo i recenti rincari dei prodotti petroliferi.

In tutto sono quattro le persone denunciate alla Procura della Repubblica di Foggia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia di Finanza scopre deposito di merci rubate e di contrabbando

FoggiaToday è in caricamento