Cronaca Apricena

Dieci cani avvelenati in un mese, ad Apricena: "Basta ucciderli, interveniamo noi!"

L'accorato appello dei volontari dell'associazione animalista "Una casa per Pluto" che gestisce anche il servizio di accalappiamento randagi 24 ore su 24

La preoccupazione dei volontari dell’associazione animalista “Una casa per Pluto”, ad Apricena, è tanta. E cresce ogni giorno di più. Dal mese di giugno a oggi, infatti, nel paesino dell’alto Tavoliere si registrano inaudite violenze contro i cani randagi. Addirittura avvelementi.

“Sono almeno 10 cani i randagi avvelenati – spiegano i volontari dell’associazione – l’ultimo lo scorso sabato sera”. E questo accade nonostante la presenza in città di una associazione – “Una casa per Pluto”, appunto – che con un personale di 4 unità gestisce non solo il ricovero di animali, ma anche il servizio di accalappiamento dei randagi, attivo h24.

“La nostra preoccupazione è crescente, sono troppi i cani avvelenati. Il nostro appello ai cittadini coincide con il nostro impegno: se un randagio da’ problemi in paese ci siamo noi. Lo prendiamo e lo portiamo al canile, non c’è bisogno di avvelenarli”.

Al momento ci sono circa 200 cani al rifugio di Apricena. Per qualunque intervento è possibile contattare l’associazione “Una casa per Pluto” ai numeri 389.3409115 – 320.5354054 o 389.1356995. “Noi ci prendiamo cura dei cani – concludono i volontari - e ve lo chiedo con il cuore: per qualsiasi intervento noi ci siamo. Non uccidete i randagi, chiamateci”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci cani avvelenati in un mese, ad Apricena: "Basta ucciderli, interveniamo noi!"

FoggiaToday è in caricamento