rotate-mobile
Cronaca San Marco in Lamis

San Marco in Lamis: cane ucciso con un colpo di pistola alla tempia

A denunciare l'accaduto è Antonietta Torelli, presidente dell'associazione "Arca di Noè". Quello accaduto a Mietta, dolce e deliziosa cagnetta, non è un caso isolato

Tragico episodio a San Marco in Lamis. Un cane è stato trovato morto in strada con un foro alla tempia, ucciso con un colpo di pistola. A raccontarlo sulla sua pagina facebook è Antonietta Torelli, presidente dell’associazione “Arca di Noè”.

Una scena raccapricciante, un reato atroce che purtroppo vede sempre più gli animali, soli e indifesi, vittime della mano assassina dell’uomo.

A San Marco in Lamis, come del resto in provincia di Foggia, quello di Mietta, dolce e deliziosa cagnetta, non è un caso isolato. Ricordiamo il caso del cane ucciso a sassate a Lucera oppure quello decapitato a Cerignola.

“Non esiste motivazione per commettere un reato simile. Un cane è un essere indifeso proprio come un bambino o una persona anziana. Forse, chi commette azioni simili, è sicuramente capace di farlo anche nei confronti di persone. Insegnate ai vostri figli, ai vostri nipoti, ai vostri vicini, il rispetto per le persone e per gli animali perché soltanto così la nostra società potrà intraprendere un cammino verso la civiltà” tuona il presidente dell’associazione.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marco in Lamis: cane ucciso con un colpo di pistola alla tempia

FoggiaToday è in caricamento