Shock a Foggia, cucciolo gettato vivo in un cassonetto. Muore dopo ore di agonia

L'annuncio di Anna Rita Melfitani, dell'associazione 'Guerrieri con la coda': "Severo non c'è più. Sei in un posto migliore"

"Dove la crudeltà vi sta mangiando l'anima. Vivo nel cassonetto", così Anna Rita Melfitani dei 'Guerrieri con la coda' commentava nella giornata di ieri l'inquietante foto di un povero cucciolo di cane raccolto da un cassonetto dove ignoti lo avevano gettato vivo. "Vivrà? Solo Dio ce lo dirà". 

Il cane, purtroppo, non ce l'ha fatta. È morto dopo ore di agonia poche ore fa: "Severo non c'è più. Sei in un posto migliore", si legge sulla pagina Facebook dell'associazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento