Pecorella, Maggiano, Vigilante: ecco i tre nomi proposti dai sindaci per la presidenza del Parco

Ci sono Stefano Pecorella, l'avvocato di Peschici Giovanni Maggiano e Raffaele Vigilante

I sindaci del Parco del Gargano

Dopo una lunga riunione, i sindaci del Gargano hanno tirato fuori all'unanimità un documento rigoroso che sarà sottoposto al nuovo presidente dell'Ente Parco e indicato tre nomi per la presidenza che saranno sottoposti alla valutazione del governatore della Regione Puglia e del Ministro dell’Ambiente.

Il dato rilevante è che nella lista figura l’attuale presidente, l’avv. Stefano Pecorella, al quale Raffaele Vigilante e l’avvocato Giovanni Maggiano di Peschici proveranno a contendere la leadership.

Quella di Manfredonia per la comunità del Parco del Gargano è stata una giornata importante. E’ emersa infatti la volontà dei sindaci di lavorare insieme e perseguire l’obiettivo, unico, di tutelare, valorizzare e promuovere l’area del Promontorio.

Queste le parole a caldo di Franco Tavaglione, presidente della Comunità del Parco: "Forse è la prima volta che il Gargano riesce a fare sintesi e ad esprimere con grande senso di responsabilità una posizione condivisa sul metodo da adottare per designare il nuovo presidente del Parco del Gargano. In questo senso ringrazio i colleghi sindaci e tutte le associazioni e i cittadini che hanno contribuito ad arricchire una discussione a volte serrata ma sempre civile e proiettata a garantire un cambio di passo nella gestione del territorio garganico, con decisioni non più calate dall'alto ma partecipate e condivise".

Potrebbe interessarti

  • A spasso nel Gargano e quella torre che si affaccia sul mare cristallino tra i laghi di Lesina e Varano

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gargano da amare: dai faraglioni di Mattinata al castello di Manfredonia, dalla Basilica di Siponto alla grotta di San Michele

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento