Cronaca Cagnano Varano

Cagnano Varano: sequestrato complesso abitativo. Due persone deferite all’A.G.

Il sequestro è avvenuto ad opera degli agenti del Corpo Forestale. Deferiti il proprietario e il committente dei lavori. Rifiuti e acque pubbliche: emessi verbali per complessivamente per 5100 euro

Prosegue l’attività di controllo e repressione del Corpo Forestale di Cagnano Varano. Nella giornata di ieri alcuni agenti hanno posto sotto sequestro preventivo un complesso abitativo di 200 metri quadrati in località Rivolta all’interno del Parco Nazionale del Gargano.

Il proprietario e il committente dei lavori sono stati deferiti all’autorità giudiziaria per concorso nel reato e per aver edificato in assenza del permesso di costruire e del propedeutico nulla osta paesaggistico ambientale, oltre che per aver messo in opera strutture in cemento armato senza la preventiva comunicazione dei calcoli statici alla struttura tecnica Provinciale in quanto zona a rischio sismico medio alto. Tutte le operazioni di posa in opera non venivano dirette da un tecnico abilitato ed iscritto all’albo.

Incessante anche l’attività espletata sulla captazione abusiva di acque pubbliche, con l’emissione di verbali per un complessivo di 3.000 euro, nonché sul ciclo dei rifiuti, con particolare riferimento al trasporto degli stessi con finalità di recupero o definitivo smaltimento. Anche in questo caso emessi verbali per un importo di 2.100 euro.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cagnano Varano: sequestrato complesso abitativo. Due persone deferite all’A.G.

FoggiaToday è in caricamento