Operato il carabiniere ferito a Cagnano Varano: estratto il proiettile, le condizioni sono stazionarie

Le condizioni di Pasquale Casertano sono stazionarie e tra qualche giorno sarà possibile sciogliere la prognosi. Casertano è stato trasferito nel Reparto di terapia intensiva, dove resterà in osservazione per le prossime 48 ore

La visita del premier al carabiniere ferito

Estratto il proiettile che, ieri mattina, ha ferito il carabinierei Pasquale Casertano, durante l'agguato messo a segno nella piazza principale di Cagnano Varano, nel quale ha perso la vita il maresciallo Vincenzo Di Gennaro.

L'intervento, eseguito dalla dott.ssa Francesca Bazzocchi, primario del reparto di Chirurgia Addominale dell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza, è terminato alle 18:25, e ha consentito l’estrazione del proiettile. Le motivazioni che hanno portato all’intervento immediato sono riconducibili ad un peggioramento del quadro radiologico. Le condizioni del militare sono stazionarie e tra qualche giorno sarà possibile sciogliere la prognosi. Casertano è stato trasferito nel Reparto di terapia intensiva, dove resterà in osservazione per le prossime 48 ore.

Potrebbe interessarti

  • Peschici, un paradiso rovinato dal degrado: "L'inciviltà regna sovrana e subiamo i postumi delle notti brave"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale: 20enne perde la vita in un terribile scontro frontale, nove persone ferite

  • Dramma sfiorato a Peschici: rischia di soffocare al ristorante, salvato da un turista. "Maurizio, sei un eroe!"

  • Risucchiata dalle correnti bambina sprofonda giù, fratellino tenta di salvarla ma rischia di annegare. "Salvi per miracolo"

  • Rissa di Ferragosto in pieno centro: scoppia lite tra due uomini, uno si scaglia contro gli agenti. Arrestato

  • Grave incidente stradale tra Trinitapoli e Cerignola, scontro tra due auto: un morto

  • Incidente sulla Statale finisce in rissa: in due finiscono al pronto soccorso, coinvolto anche un foggiano

Torna su
FoggiaToday è in caricamento