Cronaca Arpinova / Via Manfredonia

Via Manfredonia, tetto di un capannone travolge un 20enne. E’ grave

Un romeno di venti anni stava tagliando del ferro quando il tetto del capannone ha ceduto e lo ha travolto. E' stato trasportato d'urgenza agli ospedali Riuniti dov'è ricoverato nel reparto di rianimazione

Tragedia sfiorata questo pomeriggio in via Manfredonia nei pressi del cimitero di Foggia. Il tetto in eternit di una vecchia struttura in ferro abbandonata da tempo è caduto ed ha colpito una persona, uno degli extracomunitari che utilizzano quei locali come dormitorio. Secondo la prima ricostruzione degli investigatori, il ragazzo, un romeno di 20 anni, era intento a tagliare del ferro quando il tetto del capannone, per cause ancora da accertare, ha ceduto travolgendo lo straniero.

Forte il boato provocato dal cedimento, paura tra i residenti della zona che – allarmati - hanno avvertito le forze dell'ordine. Tra questi anche un ferroviere che alle 17.30 ha telefonato al comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Foggia. Tempestivo l'intervento. Sul posto, dopo qualche minuto, squadre del 115, della Polizia e dei carabinieri, oltre alle unità del 118 che hanno provveduto a fornire i primi soccorsi alla vittima.

Trasportato d'urgenza agli Ospedali Riuniti di Foggia è ricoverato nel reparto di rianimazione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Manfredonia, tetto di un capannone travolge un 20enne. E’ grave

FoggiaToday è in caricamento