Tragedia sfiorata al Rosati: tetto in plexiglas cade nei corridoi della scuola

L'istituto di via Napoli resterà chiuso lunedì e martedì. Il cedimento è avvenuto per via del forte vento

Cartelloni pubblicitari semidivelti, alberi in qualche caso completamente sradicati ed una tragedia scampata. È il bilancio di una giornata meteorologicamente difficile a Foggia, colpita da fortissime raffiche di vento. Il danno più grosso lo ha subito l'ex istituto Rosati, la succursale del Liceo Poerio, su via Napoli, che, per questioni di sicurezza, lunedì e martedì resterà chiuso e le lezioni sospese.

Qui il vento forte ha completamente divelto il tetto in plexiglas che copre una parte dell'edificio, facendolo precipitare all'interno della scuola. È accaduto intorno a mezzogiorno, quando gli studenti erano nelle rispettive aule a far lezione. Due le fortunate casualità che hanno scongiurato una vera e propria tragedia: il cedimento è avvenuto nei corridoi che si snodano nell'istituto; al momento del crollo quell'ala dello stabile era deserta, nessuno la stava attraversando.

Avvertito dalla vicaria, il dirigente scolastico Graziano Infante ha immediatamente allertato i vigili del fuoco e la Provincia di Foggia, competente sugli istituti superiori, che ha potuto organizzare predisporre di una squadra di tecnici solo per lunedì. La scuola di fatto al momento è parzialmente scoperchiata; ai tecnici competerà analizzare le condizioni strutturali dell'istituto e spiegare i motivi per cui son bastate raffiche di vento straordinarie per provocare il cedimento di una parte della copertura in plexiglas.

Il dirigente scolastico, nel frattempo, per i primi due giorni della settimana prossima ha ordinato la chiusura dell'istituto "per motivi di sicurezza". E sempre per motivi di sicurezza l'uscita degli  studenti da scuola oggi e' stata anticipata. Problemi anche in via della Repubblica, angolo via Santa Maria Della neve: il forte vento avrebbe divelto la guaina di uno stabile procurato altri danni. Motivo per cui l'area e' stata transennata per motivi di sicurezza. Sul posto vigili del fuoco e polizia municipale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento