Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Vieste

Macabra scoperta a Vieste: recuperato un cadavere sugli scogli a Marina Piccola

Dalle prime informazioni raccolte, si tratterebbe del cadavere di un uomo, di circa 40 anni, di carnagione chiara. Stando ad una prima ispezione cadaverica, il decesso risalirebbe a circa 4-5 giorni fa; sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza

Un corpo senza vita è stato recuperato questa mattina, sugli scogli di Marina Piccola, a Vieste, sul Gargano. Dalle prime informazioni raccolte, si tratterebbe del cadavere di un uomo, di circa 40 anni, di carnagione chiara. Stando ad una prima ispezione cadaverica, il decesso risalirebbe a circa 4-5 giorni fa; sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza.

Solo l'autopsia potrà stabilire le cause della morte. A fare la macabra scoperta, è stato un passante che stava portando a passeggio il cane, quando improvvisamente l'animale è stato attratto verso la scogliera. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri di Vieste che dovranno dare un volto e un nome alla salma. Il cadavere indossava solo una felpa e una scarpa: non si esclude che possa trattarsi di un pescatore o di un marittimo caduto in acqua da un peschereccio o da un mercantile e poi trasportato a riva dalle onde. Per questo, i militari stanno esaminando le denunce di scomparsa presentate nelle ultime settimane nelle regioni che si affacciano sull'Adriatico, sia in Italia che sulla sponda balcanica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macabra scoperta a Vieste: recuperato un cadavere sugli scogli a Marina Piccola

FoggiaToday è in caricamento