Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Pietramontecorvino

Cadavere affiora dalle acque del porto: la vittima è di Pietramontecorvino, il ritrovamento a Termoli

L'uomo aveva con sé i documenti d'identità, la permanenza in acqua è stata stimata dal medico legale nelle 5-6 ore precedenti al ritrovamento. Al momento non risulterebbero denunce di persone scomparse dal comune dei Monti Dauni

Il luogo del rinvenimento

Il corpo senza vita di un uomo è stato recuperato questa mattina, nelle acque del porto di Termoli. Dalle prime informazioni raccolte, si tratterebbe di un uomo di 46 anni, di Pietramontecorvino, di cui non sono state diffuse le generalità.

La segnalazione è partita questa mattina, alle 7 circa, da parte di un marittimo che ha notato il cadavere affiorare dall'acqua, all’altezza della banchina nord est.

Immediatamente i militari della Guardia Costiera molisana si sono recati sul posto ed hanno confermato che si trattava del corpo di un uomo, senza vita, riverso nell’acqua.

Coordinate dalla capitaneria di porto sono state effettuate le operazioni di recupero della salma, grazie al mezzo navale della guardia costiera e ai vigili del fuoco che, con un acquascooter, hanno portato a terra il corpo.

Sono in  corso le necessarie attività investigative, finalizzate a ricostruire la dinamica dell’evento, sotto il coordinamento della Procura della repubblica di Larino.

L'uomo aveva con sé i documenti d'identità, la permanenza in acqua è stata stimata dal medico legale nelle 5-6 ore precedenti al ritrovamento. Al momento non risulterebbero denunce di persone scomparse dal comune.

Non si esclude alcuna pista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere affiora dalle acque del porto: la vittima è di Pietramontecorvino, il ritrovamento a Termoli

FoggiaToday è in caricamento