Vieste: ore di angoscia in casa Mafrolla, sul cadavere forse abiti di Michele

Per avere la certezza che si tratti di Mafrolla bisognerà attendere l'esito del Dna. Jeans, maglietta e scarpe da ginnastica potrebbero essere quelli indossati dal ragazzo il giorno della sua scomparsa

Ritrovamento cadavere

Per la comunità viestana e soprattutto per la famiglia Mafrolla sono ore d’angoscia. Ormai sembrano esserci pochi dubbi sull’identità del cadavere ritrovato ieri mattina in avanzato stato di decomposizione in località Palombara e recuperato dai Vigili del Fuoco del nucleo speleo alpino fluviale

E' di pochi minuti fa la notizia che l'uomo sarebbe stato ucciso. Risultato dai primi esami interni ed esterni del cadavere compiuti dal medico legale Vittorio Fineschi, che, alla fine della settimana o nei primi giorni della prossima , si occuperà dell'autopsia. Gli esami compiuti avrebbero permesso, secondo indiscrezioni, di accertare la morte violenta e anche e in che modo sarebbe avvenuto l'omicidio.

Se è vero che per avere la certezza che si tratti di Michele Mafrolla bisognerà attendere l’esito del Dna, è altrettanto vero che il jeans, la maglietta sportiva di colore viola e la scarpa da ginnastica di colore rosso ritrovati sullo scheletro rinvenuto in una scarpata, potrebbero appartenere al ragazzo scomparso il 24 luglio.

Qualche dubbio in realtà resta e soltanto l’esame del Dna, i cui risultati non si avranno prima di qualche settimana, sarà in grado di scioglierli. A rendere il mistero ancora più fitto è la possibilità che si tratti di Francesco Libergolis, l’allevatore 41enne scomparso da Monte Sant’Angelo qualche settimana prima di Mafrolla.

Michele e Francesco hanno più o meno la stessa corporatura e peraltro tra i due non c'è una grossa differenza d'età. A Vieste però sembra essere calato il sipario su una storia triste, raccapricciante e per alcuni versi inspiegabile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto i genitori di Michele Mafrolla stamane sono giunti a Foggia, nell'obitorio dell'ospedale, per capire se il cadavere possa appartenere al loro congiunto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus: sfondata quota 350 contagiati in un giorno in Puglia. I nuovi positivi in Capitanata sono 89

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento