Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca San Severo

Cadavere in mare a Pianosa, è di un 53enne originario di San Severo

Luca Antonio Di Scioscio era residente a Roma ed era scomparso dal quartiere Trullo il 15 febbraio scorso

E’ stato recuperato ieri da due motovedette della Guardia Costiera e dall’unità navale dei carabinieri, nelle acque dell’Isola di Pianosa, il cadavere di Luca Antonio Di Scioscio, il 53enne originario di San Severo ma residente a Roma, scomparso lo scorso 15 febbraio dal quartiere Trullo, dove abitava con il fratello e la sorella.

Ad avvistare il corpo galleggiare a poche centinaia di metri dalla riva è stato un residente del posto. Il riconoscimento è stato immediato in quanto l’uomo aveva i documenti nelle tasche dei pantaloni. La salma è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e trasportata all’obitorio del locale ospedale. Della sua scomparsa dell'uomo si era occupata anche la trasmissione 'Chi l'ha vistò.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere in mare a Pianosa, è di un 53enne originario di San Severo

FoggiaToday è in caricamento