Caccia illegale e animali protetti abbattuti: denunciati foggiani

Quattro persone sono di Foggia, due di Manfredonia e due di Margherita di Savoia. Sequestrati sei fucili, quattro richiami elettromagnetici e venti esemplari di animali morti

Il materiale sequestrato

Blitz nel Foggiano del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato e del NOA, il Nucleo Operativo Antibracconaggio.

Otto persone sono state denunciate per caccia illegale all’indomani di numerosi appostamenti notturni che hanno portato alla scoperta delle due persone occupate a cacciare illegalmente all’interno di un’area protetta, nella riserva naturale Salina di Margherita di Savoia.

Nell’ambito della stessa operazione sono stati denunciati quattro cacciatori di Foggia e due di Manfredonia per caccia non consentita in quanto in periodo di chiusura generale, ma anche per aver abbattuto numerosi esemplari di animali protetti.

MATTINATA: SPARA E MACELLA CINGHIALE

Sono stati sottoposti a sequestro sei fucili, quattro richiami elettromagnetici e 20 esemplari di animali morti tra cui lepri, colombacci, tortore col collare e alzavole.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento