Shock a Cerignola: lettera con proiettile indirizzata al sindaco Metta

La busta con il proiettile è stata intercettata dall’ufficio postale. Pezzano: “Ferma condanna per l'accaduto e massima solidarietà a Franco Metta”

Immagine di repertorioc

L’ufficio postale di Cerignola avrebbe intercettato una lettera con proiettile indirizzata al sindaco Franco Metta. A riferirlo è il consigliere comunale di ‘Cambiamento’, Rino Pezzano, che dopo aver appreso la notizia ha lanciato un appello: “Auspico che il clima in città si rassereni. Ed è dovere di tutti contribuire a che ciò avvenga, isolando le frange più aggressive. Una necessità non più procrastinabile o la situazione rischia di sfuggirci di mano” 

Per Rino Pezzano “minacce così gravi non possono essere tollerate né vanno sottovalutate, tanto più se dirette contro un primo cittadino. La tensione in città si taglia a fette e bisogna che, dalla politica anzitutto, parta il percorso di rasserenamento e di reciproca legittimazione per consentire alle istituzioni di lavorare con tranquillità e, contestualmente, di isolare quelle poche menti balorde che pur vi sono e che l’animosità del contesto rischia di esaltare. Di fronte a certi vili atti c’è da essere tutti vicini e solidali. Il dibattito politico è ben altra cosa”.

DALESSANDRO: "LA POLITICA HA DIVISO LA CITTA'"

Conclude il consigliere comunale di maggioranza: “Al sindaco Metta va la mia personale solidarietà. Questi vili gesti vanno condannati nettamente dalla città e dai suoi rappresentanti, ad ogni livello, senza se e senza ma. Mi auguro che gli inquirenti possano fare rapida chiarezza sull’accaduto”

Anche l'avv. Laura Raffaeli, in proprio ed in qualità di portavoce dell'associazione ‘Puglia di Destra’, ha espresso piena solidarietà e vicinanza al sindaco di Cerignola,  lo spiacevole episodio verificatosi. “A tal proposito, si auspica l'adozione delle necessarie misure di sicurezza da parte degli organi preposti e si invitano le forze politiche di maggioranza e di opposizione ad assumere toni più pacati, cercando di riportare nella nostra città un clima più sereno e tranquillo”

Solidarietà anche dal gruppo consiliare dal partito di Forza Italia, a nome del capogruppo Paolo Vitullo: "E' quanto mai indispensabile, a questo punto, che le forze di maggioranza e opposizione si mostrino unite e compatte, al fine di rispondere in maniera adeguata a tutti coloro i quali credono di imporre le proprie regole con atti intimidatori e di violenza. Ferma condanna dell'accaduto, quindi, e auspicio che le forze dell'ordine possano rapidamente assicurare i responsabili alla giustizia"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento